La nostra gita ad Assisi




Sveglia per le 9, colazione abbondante, vestiti e profumati e via che ci siamo diretti verso Assisi, patrimonio dell’UNESCO.

Assisi dista circa 30km dal capoluogo umbro. Noi vi consigliamo, una volta arrivati lí, di mettere la macchina nel Parcheggio coperto Mojano che è uno dei più vicini al centro e convenienti. La sosta nei giorni feriali costa 1,25 all’ora, mentre in quelli festivi 1,75, farete poi voi i vostri calcoli di quanto rimarrete, noi siamo stati da mezzogiorno fino alle 17 circa.

Assisi

Che dire, fin da piccoli abbiamo sentito parlare di Assisi da amici e parenti come un posto da visitare assolutamente ma chissà perché non ci siamo mai andati prima di quest’anno.

Questo tuttavia è stato un aspetto positivo, infatti di questa cittadina ci siamo totalmente innamorati e vi confermiamo che va assolutamente visitata.

Usciti dal parcheggio abbiamo fatto la scalinata che porta lungo una delle vie primarie e da qui osservando la mappa abbiamo subito messo nel mirino 3 posti da visitare assolutamente: la chiesa di San Francesco, Santa Chiara e San Rufino.

Camminare per le vie di Assisi è una sorta di salto nel tempo perché gli edifici sono rimasti quelli medievali e vedere i frati e le suore francescane dà la sensazione di essere tornato in un’epoca remota.

Assisi

Primo obiettivo quindi chiesa di San Francesco, anche se poco prima ci siamo fermati in quella di San Pietro dove ci siamo ricaricati mangiando qualcosa al sacco e visitando rapidamente la piccola chiesa.

Quindi ci siamo diretti nella chiesa più importante e dopo aver passato una porta che si erigeva sopra le nostre teste siamo entrati nel magnifico piazzale  che ospita la chiesa di San Francesco, che si sviluppa come un lungo corridoio all’aperto per concludersi verso destra con la facciata della chiesa.

La chiesa si sviluppa in due incredibili Basiliche una inferiore ed una superiore.

Uscendo dalla Basilica inferiore si avrà di fronte un grandissimo giardino con la scritta “T Pax’’ in riferimento alla pace che dovrebbe esserci nel mondo.

Assisi

A questo punto vi si aprono varie opzioni: nella parte sinistra del giardino potrete avventurarvi nel bosco che è stato riqualificato cosi da immergervi nella natura per un percorso di 3/4 chilometri (noi purtroppo per questioni di tempo non siamo riusciti a visitarlo), a destra potrete scattare bellissime foto nel punto panoramico che vi farà vedere le campagne umbre con sottostante il piazzale di San Francesco oppure proseguire dritto per esplorare ulteriormente Assisi, noi abbiamo scelto le ultime 2.

Poco prima di fermarci in un bar per sostare un pochino, abbiamo fatto una visita particolare, siamo andati al museo dei missionari francescani in Amazzonia che spiega la storia dei missionari religiosi in Brasile per diffondere la loro fede. E’ gratuito ed interessante e gli animali imbalsamati se non vi fanno effetto sono interessanti da vedere.

Assisi

Finita la visita al museo e la sosta al bar ci siamo diretti verso la chiesa di Santa Chiara, che sostanzialmente mantiene lo stile anche se meno sfarzoso di quella di San Francesco. La cosa curiosa in questa chiesa è che potrete vedere nel piano inferiore le tuniche originali che Santa Chiara e San Francesco hanno portato, la tomba della stessa Chiara ed inoltre i capelli che ancora vengono conservati dopo tantissimi anni!

Assisi

Ultima chiesa da visitare era quella di San Rufino. La cosa che la differenzia dalle altre sono i pannelli di vetro presenti lungo la parte centrale che vi danno dimostrazione di come sia stata ricostruita in modo egregio dopo il terribile terremoto del 1997.

Prima di concludere la giornata andando sopra la Rocca Maggiore vi diciamo che Assisi ci è piaciuta per tante piccole cose. Passeggiare per queste vie antiche mangiando un gelato, fermarci in un bar in mezzo a tutta questa arte, vedere molte persone sopratutto straniere che si divertivano tantissimo in mezzo a questa bellezza italiana e sopratutto il continuo panorama sulla campagna umbra ci hanno fatto innamorare di questo paese.

Prima di ripartire in macchina verso casa abbiamo concluso la giornata al tramonto sulla Rocca Maggiore, novecentesca costruzione realizzata nel punto più alto di Assisi. Vi consigliamo di finire la vostra gita proprio al tramonto perchè è un punto magico e anche romantico che vi regalerà un momento indimenticabile.

Assisi

In conclusione come avete capito Assisi ci è piaciuta parecchio ed appena tornati a casa con amici e parenti abbiamo subito diffuso la voglia e l’invito di andarla a visitare subito, magari come abbiamo fatto noi, smaltendo la cioccolata dell’Eurochocolate del giorno prima!




Eurochocolate 2019 a Perugia

Lo scorso weekend abbiamo fatto una esperienza che era nei nostri pensieri già da qualche anno ovvero soddisfare le nostre golose esigenze all’Eurochocolate di Perugia.
L’Eurochocolate è il festival europeo della cioccolata, si svolge ogni anno verso la metà di ottobre e dura 1 settimana. In questo periodo il centro di Perugia è completamente dedicato alla cioccolata e bancarelle e stand riempiono la vie della città.

Gita a Venezia

Abbiamo deciso di partire al mattino raggiungendo Bologna per poi prendere il treno che ci avrebbe condotto a Venezia.
Abbiamo speso poco meno di 20 euro per l’andata e altrettanti per il ritorno a testa per salire su un treno Trenitalia che ci ha portato da Bologna centrale a Venezia S. Lucia mettendoci in totale 2 ore e poco più.

Gita a Torbole e Riva del Garda

L’ultimo weekend di Aprile abbiamo deciso di organizzare una gita al Lago di Garda con altre 3 coppie nostre amiche, più precisamente a Torbole per intraprendere tutti insieme il percorso panoramico Busatte-Tempesta intorno al lago. Il giorno seguente solo noi 2 abbiamo dedicato la giornata a visitare Riva del Garda.

Lascia un commento

Chiudi il menu
x Close

Like Us On Facebook


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.walkerstravel.it/home/wp-includes/functions.php on line 4552

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.walkerstravel.it/home/wp-includes/functions.php on line 4552